Aerostazione Catania Terminal T1

Aerostazione Catania Terminal T1

Committente: Systra-Sotecni S.p.a. - Roma Periodo: 2001-2006 Servizi svolti: Lavori di ampliamento, ammodernamento e riqualificazione dell’aerostazione passeggeri di Catania Fontanarossa ivi compreso l’ampliamento dei piazzali di sosta aeromobili, nuova viabilità land-side ed opere connesse e di pertinenza Progettista: Architecna Engineering s.r.l. Luogo: Catania, Italia Importo opere: 103.618.488,83 €

architettura della nuova aerostazione Il concetto alla base del progetto consiste in una composizione spaziale molto semplice e chiara: un volume interamente vetrato incastonato tra due blocchi monolitici di pietra lavica come prolungamento dell'aerostazione Morandi e una torre bianca che equilibrava la composizione ponendosi come elemento di testata del complesso. Il progetto prevede una configurazione degli spazi basata sulla separazione dei flussi passeggeri in partenza ed in arrivo, definendo percorsi chiari ed univoci. Il livello arrivi è dedicato all'accoglienza dei passeggeri in arrivo ed all'allestimento dei voli. I flussi dei passeggeri in arrivo possono essere suddivisi in due principali (schengen ed extra-schengen), a loro volta suddivisi in altri due secondari (arrivo dai loading-bridge e in remoto). Ad essi corrispondono quattro percorsi specifici che convergono verso un unico salone dedicato alla riconsegna bagagli. La sala di cui sopra è messa in comunicazione attraverso una grande parete vetrata con la hall arrivi, nella quale si trovano i servizi ai viaggiatori (autonoleggio, farmacia, infermeria, banca, ufficio postale, bar e negozi). Il livello Partenze invece, può essere suddiviso in due aree rispettivamente chiamate: hall partenze land-side, con banchi check-in per la registrazione dei passeggeri in partenza, due isole per biglietterie e informazioni ai viaggiatori, una piccola area commerciale con negozi di vario genere ed un'edicola e hall partenze Air-side, passando attraverso dodici varchi controllati con metal detector e macchine radiogene, si accede ad un grande salone con vista sia sulla pista che sulla hall land-side. Suddiviso in area schengen ed area extra-schengen, esso è dedicato all'attesa dei passeggeri in partenza e contiene al suo interno diverse aree commerciali.

Date

23 July 2018

Tags

infrastrutture, aeroporti